Lightbox Effect

sabato 16 agosto 2014

La congiunzione stretta tra Venere e Giove!

Prima dell'alba del 18 Agosto potremo ammirare una tra le congiunzioni planetarie più strette con cui abbiamo avuto a che fare negli ultimi anni. Si avrà tutto il tempo per osservarla prima del sorgere della nostra stella, ma ovviamente prima ci si alzerà meglio sarà. In particolare perchè il fatto che si troverà immersa nei colori dell'alba la renderà ancora più apprezzabile. I pianeti interessati saranno il nostro gemello Venere e il gigante gassoso Giove!

Nell'immagine qui sopra, ©Stellarium, viene mostrato come apparirà la coppia di pianeti circa 45 minuti dopo il loro sorgere, intorno alle 5:30 del mattino. Dal colore aranciato si può anche capire come il Sole stia rapidamente avvicinandosi all'orizzonte, e questo sarà il nostro limite di tempo per l'osservazione dell'evento.

Ma se si avrà l'orizzonte orientale libero da ingombri come palazzi, montagne o alberi, allora il consiglio è di puntare la sveglia per le 4.30 circa, e osservare verso Est-Nord-Est dalle 4:45 circa, orario del sorgere della coppia. In questo modo si potranno apprezzare visivamente, con binocoli, con telescopi e si potrà anche tentare di fotografarli a dovere, avendo tutto il tempo a disposizione.

Nel riquadro più piccolo, con il cielo di colore nero per via dell'esclusione via software dell'atmosfera, si può notare come il duo sarà molto vicino allo stupendo ammasso aperto Messier 44 (Presepe o Alveare, questi i suoi nomi) nella costellazione del Cancro. Quindi, anche chi avrà solamente un semplice binocolo, rimarrà sicuramente affascinato da questa vista.


In questa seconda immagine invece, sempre ©Stellarium, possiamo vedere come la coppia sarà osservabile attraverso un oculare a bassi ingrandimenti di un telescopio amatoriale. Sarà impossibile non riconoscerli, e distinguerli: Venere sarà molto simile ad una piccola Luna che tende ad essere piena, mentre Giove avrà il suo corredo di satelliti Medicei, sempre presenti, e la sua superficie sarà caratterizzata dalle classiche bande nuvolose più scure.

E' certo che l'orario non è proprio dei migliori, ma si sa che l'Astronomia non ha davvero orari. L'occasione è però molto 'ghiotta' per tutti gli appassionati, amatori e professionisti insieme, quindi buone osservazioni a tutti!

G. Petricca

2 commenti: